Quando il “bello” influenza le scelte: un gusto tutto italiano di vivere.

_DSC6196-01_2_3_tonemapped

 

Un gruppo di ricercatori italiani ha sviluppato un algoritmo che consente di generare itinerari in base agli scorci più suggestivi.

“A volte, le persone, invece di prendere la via più veloce, cercano alternative per godere di scenari più suggestivi e verdi, camminando a piedi o spostandosi in bicicletta.”

 

Sono italiani i ricercatori che stanno lavorando a questo progetto: Daniele Quercia, Rossano Schifanella, Luca Maria Aiello.

Inizialmente, utilizzando i metadati di Flickr, hanno selezionato immagini di vari scorci suggestivi di Londra e Boston ( 3.7M foto di Londra e 1.3M di Boston) prese da Google Street View e Geograph e tramite un sistema di crowdsourcing sul sito UrbanGems hanno chiesto i feedback degli utenti assegnando dei punteggi ai luoghi. I voti non sono stati semplici preferenze, ma erano accompagnati da motivazioni emotive.

In questo modo l’algoritmo associato a vari sistemi di mapping è in grado di elaborare il percorso migliore sotto l’aspetto emozionale.

“Dopo i test, il prossimo passo – spiega Rossano Schifanella, ricercatore presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Torino – sarà la realizzazione di un portale web di supporto, al quale l’utente potrà connettersi condividendo i percorsi, e di un’applicazione mobile per diverse piattaforme. “

 

Fonti: archivio di articoli scientifici gestito dalla Cornell University > http://arxiv.org/abs/1407.1031

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.